Relazione tra Rover e Rete

La relazione tra il rover e la rete è il punto che differenzia maggiormente i vari metodi  RTK.
Teniamo presente i 5 principi elencati e osserviamo la  figura 2 con evidenziati 4 stadi di relazione tra Rete e Rover.

 

Figura 2: quattro parti fondamentali del rapporto tra il server e il rover in rete RTK

 

  1. OSSERVAZIONE DI SATELLITI COMUNI: il rover e il server (tramite collegamento alle stazioni) osservano un set comune di satelliti.

  2. RISOLUZIONE DELLE AMBIGUITA’ DELLA RETE: con un opportuno algoritmo il server di rete risolve le ambiguità e riduce i dati dei satelliti a un livello comune.

  3. GENERAZIONE DELLE CORREZIONI RTK: il server genera e spedisce le correzioni al rover in un modo che può essere standard (RTCM) oppure no (Leica, CMR, CMR+, Topcon).

  4. SOLUZIONE RTK: il rover usa le correzioni per calcolare la soluzione.

Questi 4 punti sono molto importanti e ci aiutano a capire come differiscono i metodi di rete tra loro e quindi valutarli.

Il 4° stadio (SOLUZIONE RTK) è il più importante per l’utente, il quale vuole una soluzione facile, accurata, omogenea, tracciabile e ripetibile.

Il compito del rover è di ottenere questi criteri per l’operatore. Se il rover raggiunge o no questi obiettivi dipende dalle correzioni che riceve dal server, che a sua volta dipendono dal metodo usato dal server stesso.

I satelliti comuni definiscono il dataset di osservazioni disponibili, come prima accennato, tanto meglio questo dataset viene rappresentato nelle correzioni prima il rover raggiungerà l’inizializzazione.